Orari apertura : Lunedì – Venerdì 10:00 – 17:00 Sabato 10:00 - 13:00 - Domenica e Festivi chiuso

      

Via G. Valenti, 7 - Corleone

 

+39 09184524143, +39 3284116183

      

info@cidmacorleone.it

Il CIDMA

C.I.D.M.A. viene inaugurato il 12 dicembre del 2000, alla presenza delle massime autorità dello Stato, tra cui il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e del Vice-Segretario Generale delle Nazioni Unite prof. Pino Arlacchi, in rappresentanza del Segretario Generale Kofi Annan.
Cultura, Progresso e Legalità sono gli obiettivi che il C.I.D.M.A. si propone di perseguire.

Conserva le copie conformi uniche al mondo dei faldoni del Maxi Processo ed è nato con lo scopo di accogliere studiosi e ricercatori da tutto il mondo interessati all’approfondimento del fenomeno mafioso.

Ciampi

Tuttavia, il C.I.D.M.A. non è solo questo, anzi col tempo è diventato molto di più, portando avanti delle visite guidate all’interno della struttura, anche nelle maggiori lingue straniere, e prendendo spunto dalla mostra fotografica permanente di Letizia Battaglia articolata in cinque diverse sale, raccontando ai  turisti provenienti da ogni parte del pianeta non solo la storia della mafia locale, ma soprattutto le storie di uomini che hanno combattuto contro di essa, non con le semplici parole, ma vivendo gli ideali dell’antimafia.

Prof. Giuseppe Governali

La Vera Storia della Mafia

Vieni a trovarci per capire realmente cosa è stata e cosa è ora la mafia, attraverso un excursus storico dalla nascita della prima mafia fino ai nostri giorni. Le nostre guide sono tutte del posto. Questo fa sì che quello di cui vi rendiamo partecipi non sia solo qualcosa di raccontato, ma di realmente vissuto.

CIDMA

Le nostre Stanze

Perché quel sorriso viva per sempre!

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Perché il CIDMA?

La nostra storia

Festa della Pace
1992
1992
Festa della Pace

La rinascita

All'indomani delle stragi la coscienza cresce ed i corleonesi si ribellano e scendono in piazza. I ragazzi del Distretto 11/49 di Corleone festeggiano la Pace e ricordano le stragi
El Dominical
Ottobre '97
Ottobre '97
El Pais

Voglia di cambiamento

Il mondo si accorge di questa voglia di cambiamento e la stampa internazionale guarda il paese con occhi nuovi
Scalfaro a Corleone
21 marzo 1999
21 marzo 1999
IV giornata della memoria

Visita del capo dello stato

Gli sforzi vengono riconosciuti dalle massime autorità dello stato e “Libera``, sceglie Corleone per celebrare la IV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo di tutte le vittime delle mafie, il capo dello stato Oscar Luigi Scalfaro ci onora della sua presenza e ci incita a proseguire sulla via del cambiamento.
Lapide San Ludovico
12 dicembre del 2000
12 dicembre del 2000
La storia

Inaugurazione del museo

L'inaugurazione del museo alla presenza del Presidente della Repubblica e del Vice-Segretario Generale delle Nazioni Unite
Paolo Borsellino
Oggi...
Oggi...
Paolo Borsellino E la storia continua ….. tocca a noi completarla con la nostra vita e il nostro impegno.

Ho accolto con entusiasmo l’invito da parte del vicepresidente Claudio Di Palermo, di visitare il Cidma e la curiosità era tanta. Mi sono resa subito conto che non era un museo, ma un luogo dove si racconta di mafia e se ne parla con il chiaro obiettivo di esorcizzarla e di sensibilizzare il visitatore su come essa stessa sia subdola e a tratti pericolosamente accattivante. Entrando nella stanza dei “Corleonesi”, primeggia su tutte le foto dei boss e dei sicari, quella dei giudici Falcone e Borsellino, simbolo della vera lotta alla mafia. Sentire il racconto di Claudio nel commentare i precisi episodi o i profili dei boss, con dovizie di particolari, ha catturato la mia attenzione, quasi catapultandomi in quei momenti di terrore e di paura. Alcune immagini, tutte autentiche, sono davvero “forti”, drammatiche e ti fanno pensare quanta crudeltà gratuita sia stata al servizio dell’avidità del denaro e del potere e quale sia stata la strategia di terrore della mafia. Visitando queste stanze, con addosso la tuta del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, a cui sono orgogliosa di appartenere, mi sono sentita ancor più coinvolta ed emozionata. La “stanza dei faldoni” con tutti quei fascicoli e nomi dei boss che occupano un’intera parete, è quella che ti riporta ai più recenti film di mafia e alle cronache nere e che ti fa immergere in un recente passato, che incute ancora paura. Questa visita mi ha fatto comprendere quanto distante sia la Corleone di ieri da quella laboriosa e coraggiosa dei giovani di oggi.

Xenia Francesca Palazzo

Emozionante e molto interessante, con chiavi di letture del fenomeno mafioso da parte di giovani di Corleone che mettono a disposizione la propria testimonianza di vita con passione e determinazione. Elementi unici ed introvabili su un libro. Da sostenere con determinazioni!

Diego Tuzzolo
Visitor
Diego Tuzzolo

La visita al Cidma ci ha aiutato a capire meglio il fenomeno mafia, molto orgogliosa di questi ragazzi che ne parlano e raccontano. Grazie Manuela da Savona.

Manuela Pini
Visitor
Manuela Pini

Lunedì – Venerdì 10:00 – 17:00 -Domenica e Festivi Chiuso